Bentornati a Downton Abbey

Riaprono i blasonati portoni della magione in stile Giacomo I per tutti gli affezionati della famiglia Crawley e dell’esercito dei loro (quasi sempre) fedeli servitori

by Sebastiano Bazzichetto

VENEZIA – La campagna inglese non sarebbe la stessa se non fosse costellata da aviti manieri e i loro giardini all’italiana in cui la vita è regolata da una nobilissima liturgia fatta di colazioni nel parco, i tè delle cinque serviti tra il tintinnio di chicchere, argenteria e pesanti samovar, battute di caccia a volpi e fagiani (e mezzadri), noiosissime partite di bridge dopo cena e il riprodursi lutulento di uno stile di vita apparentemente immutabile.

dinner 2

Tra il 2010 ed il 2015, gli appassionati di porcellane fiorate, ritratti impolverati di titolati antenati e scappatelle con il sub-sotto-para-pseudo valletto, si sono potuti immergere nel labirinto delle vicende della famiglia Crawley, Lord Robert e Lady Cora – sua augusta ed americanissima consorte – con le loro figlie (ben tre ladies), uno stuolo di servitori ordinati in una rigidissima gerarchia para-militare che si articola tra il maggiordomo e il suo vice, la governante, cameriere personali, valletti, giardinieri, cuoche ed autisti ed una patrizia proprietà che si estende a perdita d’occhio ed è sempre gloriosamente sull’orlo del tracollo finanziario.

Se sei stagioni televisive (con seguito di cofanetti dvd, tour privati delle location e dei set ed un merchandising da fare concorrenza ad Harry Potter) non vi sono bastate, allora ritenetevi fortunati. Giusto appunto una settimana fa, il 13 luglio, è stato annunciato che Focus Features e Carnival Films realizzeranno un lungometraggio per onorare la bella Downton (nella realtà, Highclere Castle), portando lo show televisivo vincitore di svariati Golden Globes, Emmy e BAFTA awards sul grande schermo. Il cast originale tornerà a dare vita ai personaggi di cui abbiamo seguito instancabilmente i destini (tra un sandwich al cetriolo e un sorso di brandy) e la produzione inizierà quest’estate.

“Da quando la serie è finita, i fan di Downton aspettavano da tempo il prossimo capitolo della famiglia Crawley”, ha comunicato in una nota il presidente di Focus Features, Peter Kujawski. “Siamo entusiasti di far parte di questo incredibile gruppo di registi, attori, costumisti e scenografi, guidati da Julian Fellowes e Gareth Neame [il primo creatore e vincitore del premio Oscar come miglior sceneggiatore per l’inamidato ‘Gosford Park’ diretto da Robert Altman] nel far approdare il mondo di Downton sul grande schermo”. Cos’altro aggiungere? Tra una partita di cricket ed una corsa in automobile con veletta e spolverino non ci resta che attendere i futuri sviluppi sulla pellicola che ci riserverà senza dubbio ghiotte sorprese. Aspettatevi una telefonata da Carson, vi terremo aggiornati!

dinner 7

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s