The Yellow Gloves© – Editorial

logo_2-copia

Dear readers of The Yellow Gloves,

this first issue marks the beginning of a new cultural project, not only a new paper, as The Yellow Gloves seeks contributions from all over the world, encompassing all areas of Culture.
The first phase of the project is now focussing on expanding the editorial board to embrace enthusiastic writers, artists and designers that believe that diversity is a fundamental cultural strength.
I am very pleased to present the contributions of three young women who work in different environments in Italy. I take this opportunity to thank them for contributing to this first issue. A special mention goes to Beatrice Gaspari who patiently designed the dandesque pair of yellow deerskin gloves – the paper’s emblem – a tribute to Wilde and Beardsley and their Yellow Book.

As part of the paper’s future strategy, I will continue my ongoing agreements to offer publication space to issues associated with design, art, literature, cinema, opera, ballet and much more, in different languages. I hope the contributions to the magazine will see a growth, in order to be in an excellent position to further improve the quality of its content.
I look forward to work with all of you, and I welcome your submissions, as well as feedback as authors, readers, and reviewers of the magazine.

I hope you enjoy reading the pages of this first issue.

logo_3

 

Sebastiano Bazzichetto
Founder and Editor in chief

 

 

Cara lettrice, caro lettore de The Yellow Gloves,

questo primo numero inaugura l’inizio di un nuovo progetto culturale, non solo di un nuovo giornale, dal momento che The Yellow Gloves ricerca contributi editoriali da ogni parte del mondo che riguardino ogni aspetto della Cultura.

La prima fase del progetto mi vede impegnato nell’allargamento della redazione per poter accogliere entusiasti scrittori, artisti e designer che credono fermamente che la diversità rappresenti un’imprescindibile forza culturale.

Sono felice di poter presentare i contributi di tre giovani donne che lavorano in campi diversi fra loro in Italia e colgo quindi l’occasione per ringraziarle di cuore. Una menzione particolare va a Beatrice Gaspari che ha prestato la sua matita per disegnare pazientemente il giallo paio di guanti in pelle di cervo – emblema del giornale –, omaggio a The Yellow Book di Wilde e Beardsley.

Nel futuro di queste pagine, c’è il desiderio di dare spazio sempre maggiore ad articoli sul design, le arti, la letteratura, il cinema, l’opera, il balletto e molto altro, in diverse lingue. Mi auguro inoltre che l’interesse nei confronti del giornale possa crescere al fine di migliorare la qualità del suoi contenuti.

Spero di poter collaborare con ciascuno di voi quanto prima e vi invito a condividere su queste pagine i vostri scritti e le vostre impressioni in veste di autori, lettori e critici.
Mi auguro infine che la lettura di questo magazine on-line possa trasformarsi in un piacevole viaggio.

Sebastiano Bazzichetto
Fondatore e capo redattore